Eventi

BiolBologna – Il Programma dettagliato delle attività

Written novembre 23rd, 2015
BiolBologna – Il Programma dettagliato delle attività

PROGRAMMA DEFIN. BIOLBOLOGNA

A Bologna il 27 novembre Il sapore buono dell’olio evo e del miele biologico della nuova stagione

Written novembre 10th, 2015
A Bologna il 27 novembre Il sapore buono dell’olio evo e del miele biologico della nuova stagione

Layout 1

Diventa esperto assaggiatore di olio di oliva vergine

Written novembre 4th, 2015
Diventa esperto assaggiatore di olio di oliva vergine

Layout 1CLICCA

Partecipa al Premio Internazionale Biolmiel 2015

Written ottobre 12th, 2015
Partecipa al Premio Internazionale Biolmiel 2015

Sono aperte le iscrizioni al Concorso Biolmiel 2015, il premio dedicato al miglior miele da apicoltura biologica nel mondo.

Il modulo di adesione ed il regolamento sono disponibili su www.biolmiel.it

Layout 1

Partecipa alla II Edizione del Concorso Biolnovello

Written ottobre 2nd, 2015
Partecipa alla II Edizione del Concorso Biolnovello
1 (5)MODULO DI ISCRIZIONE  E REGOLAMENTO 

Vendola alla consegna dei Premi Biol, che con la giornata BiolKids hanno aperto Oasi, il Salone dell’Olivo

Written aprile 24th, 2015
Vendola alla consegna dei Premi Biol, che con la giornata BiolKids hanno aperto Oasi, il Salone dell’Olivo

“Difenderemo gli uliveti, gli ulivi e difenderemo l’olio pugliese. La Xylella non ha colpito solo un comparto: ha attaccato il simbolo che dà identità alla nostra regione, ma non compromette affatto la qualità del nostro olio extravergine, che resta il migliore al mondo”.
Lo ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, stamani alla Fiera del Levante di Bari, nella giornata inaugurale di OASI, il Salone dell’Olivo, Ambiente, Salute e Innovazione, evento dedicato a tutte le declinazioni della pianta d’olivo, dall’uso alimentare all’estetica fino al design.
Vendola è intervenuto alla cerimonia di consegna dei Premi Biol ai migliori oli biologici al mondo, scaturiti dall’omonima manifestazione internazionale – 300 oli in gara da mezzo mondo – tenutasi a marzo a Bari. Il coordinatore del Biol Nino Paparella, insieme alle autorità presenti, ha consegnato le targhe a tutti i produttori degli oli giunti sul podio: il vincitore “Finca la Torre” di Malaga, seguito dal connazionale “Oro del Desierto” e poi dal laziale “Quattrociocchi” dell’omonima azienda di Frosinone, miglior olio italiano. Grandi soddisfazioni per la Puglia, che si è aggiudicata due dei premi principali: il BiolPack al salentino “Forestaforte”, dell’oleificio omonimo di Gagliano del Capo, e il BiolKids, assegnato dalla giuria dei bambini, al “Piantatella” dell’azienda omonima di Statte. E poi gli oltre venti riconoscimenti territoriali, tra cui quello per la terra ospitante, col BiolPuglia assegnato all’olio da coratina ”Eccelso” dell’andriese Agrolio. Ad aprire le premiazioni la bellissima interpretazione di un testo sull’ulivo dell’attrice Nunzia Antonino.
A tagliare il nastro di Oasi, nel nuovo padiglione della Fiera, dove il Salone occupa ben 2400 mq, l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni, il presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi – i due enti promotori di OASI – e il presidente della Fiera del Levante Ugo Patroni Griffi, ente partner della manifestazione con Unioncamere Puglia e, per il supporto tecnico organizzativo, CIBi – Premio Biol.
“Oasi oggi è una start up, ma deve diventare l’Olivitaly mondiale”, ha detto Nardoni, “il modo migliore in cui il nostro territorio poteva reagire per ridare slancio al settore”, ha aggiunto Ambrosi, “un modello di Fiera – ha sottolineato Patroni Griffi – che presenteremo all’Ice e poi al ministero dello Sviluppo Economico affinché Bari conservi questo evento dedicato all’ulivo e ai suoi prodotti”. Sono intervenuti all’inaugurazione anche Michele Emiliano e l’assessore regionale alla Formazione professionale Alba Sasso.
La giornata si era aperta poco prima della cerimonia inaugurale con il grande evento BiolKids – Il villaggio dei bambini: oltre 1000 alunni delle scuole primarie pugliesi, già coinvolti nell’omonimo progetto di educazione alimentare, sono stati protagonisti di una quindicina di scenografici laboratori ludico-educativi su sostenibilità ambientale ed educazione alimentare, alcuni dei quali saranno aperti alle famiglie anche sabato e domenica.
La prima giornata di OASI è stata un susseguirsi di incontri, degustazioni, momenti di intrattenimento e conferenze: dal focus Coldiretti su innovazione nell’Evo e giovani agricoltori al binomio olio-formazione sotto l’egida dell’assessorato regionale alla Formazione professionale; dal corso sull’etichettatura a quello per assaggiatori, dal seminario sui controlli all’incontro sull’olivo nelle varie religioni.
OASI prosegue fino a domenica (tutti i dettagli su www.oasi.me).

OASI – Il programma di domani

Domani, 25 aprile, si comincia alle 9.30 con il forum: Patto Città Campagna, L’agricoltura nelle zone periurbane, che presenterà le possibilità offerte dal territorio urbano e periurbano alle coltivazioni in generale e all’olivicoltura in particolare, guardando nello specifico l’azione di supporto offerta dalle politiche comunali e regionali, e le possibilità produttive di un’olivicoltura urbana nel barese. Intervengono l’assessore regionale all’Urbanistica Angela Barbanente; la sua omologa al Comune di Bari, Carla Tedesco; l’assessore comunale all’Ambiente Pietro Petruzzelli; le docenti all’Università della Basilicata Maria Fara Favia e Mariavaleria Mininni; Saverio De Carlo, dell’oleificio omonimo; Luigi Triggiani di Unioncamere Puglia. Modera il presidente CIBi Nino Paparella.
Alle 11 la celebrazione della Messa del Vescovo di Bari, Monsignor Cacucci.
Dalle 16 si parla de La cosmesi naturale biologica: una passeggiata di 5000 anni, con l’intervento di esperti di calibro internazionale: il manager Ecover Peter Malaise; il produttore di cosmetici Enrico Angeli; la blogger di biocosmesi Barbara Righini; il produttore di sapone di Aleppo Mohamed Kourdi, di Sarjilla; il responsabile BDIH Riccardo Anoucinsky. Modera Alessandro Spadoni, del comitato tecnico BiolItalia.
Alle 18.30, EVO e Salute: Coldiretti Puglia presenta il progetto ‘Help Large – Alimenta la tua salute’. Alle 20 la performance teatrale di Nicola Conversano, attore e agricoltore.
Mostre e tanto altro nelle 12 aree tematiche: Mastrolivo, L’uomo e l’olivo; Germogli d’Olivo, Ritorno alla terra; Innovoliva, Ricerca e Innovazione in olivicoltura; GiUlivi Lettori, Biblioteca dell’olio e dell’olivo (aperta anche alle donazioni di testi a tema da parte dei visitatori); Ungimitutto, Il salone della cosmesi naturale; Olio: Sicuro!;  Pane e Olio; Il Bar dell’Olio; Mediterre; BiolKids, Il villaggio dei bambini; Politiche e Sviluppo Rurale, Nuova PAC e PSR Puglia; Mostra Mercato Puglia Natura.
I visitatori potranno anche portare il proprio olio d’oliva da casa per farselo analizzare gratuitamente. E iscrivendosi online sul sito – o tramite la pagina facebook OASI: Olivo, Ambiente, Salute e Innovazione – si avrà diritto a una bottiglia d’olio da ritirare in Fiera.

OASI, il salone dell’olivo aprirà a Bari con premiazioni Biol e giornata Biolkids

Written aprile 21st, 2015
OASI, il salone dell’olivo aprirà a Bari con premiazioni Biol  e giornata Biolkids

Oasi conferenza stampa 2

OASI, il salone dell’olivo aprirà a Bari con premiazioni Biol
e giornata Biolkids

Presentata la tre giorni in Fiera del Levante, in programma dal 24 al 26 aprile

Bari – Olivo. Ambiente. Salute. Innovazione. Quattro temi, quattro parole chiave, per inanellare l’acronimo OASI, ossia la Fiera dell’olivo in programma a Bari, alla Fiera del Levante, da venerdì 24 a domenica 26 aprile. E il giorno inaugurale vedrà tra i principali protagonisti la cerimonia di consegna dei Premi Biol 2015 e la giornata finale del progetto BiolKids. Ma andiamo con ordine.

L’evento, ad accesso gratuito, è stato presentato stamani in Camera di Commercio, ente promotore di Oasi insieme a Regione Puglia – Area Sviluppo Rurale, in partnership con Unioncamere Puglia e Fiera del Levante e con il supporto tecnico organizzativo del CIBi – Premio Biol.

“Oasi celebra il nostro albero della vita – ha dichiarato il presidente della Cdc di Bari, Alessandro Ambrosi -  la pianta simbolo della Puglia e del Mediterraneo. Lo testimoniano i dati regionali. Prima regione olivicola in termini di superficie: oltre 377.000 ettari coltivati ad olivo, pari a circa il 32% del totale nazionale; 190mila imprese dedicate. Il primato è confermato anche dai dati di produzione: quasi 12 milioni di quintali di olive, circa il 35% della produzione nazionale. E ben cinque DOP dell’olio di oliva già riconosciute dall’Unione europea, che conferiscono ai nostri oli una importante leva di differenziazione sui mercati nazionali ed esteri”.

Dell’obiettivo di fondo ha parlato l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari Fabrizio Nardoni: “Volevamo fare qualcosa di importante nel settore olivicolo, come fatto nel vino. Siamo riusciti a farlo in rete con altre istituzioni e associazioni del territorio, puntando non solo sulla qualità dell’olio ma allargando alla filiera. Con l’augurio che possa diventare una Olivitaly. Il momento per gli olivicoltori è cruciale per il dramma della Xylella, che uccide gli ulivi, e la Regione Puglia sta effettuando 600 prelievi giornalieri per evitare il dilagare dei focolai. Sono inoltre state avviate una serie di misure d’urgenza come  due delibere legate ad altrettanti bandi comunitari per la ricerca, per oltre 2 milioni di euro”.

Oasi sarà ospitata nel nuovo padiglione della Fiera del Levante che ha dedicato, come ha ricordato il vice presidente dell’ente Lorenzo De Santis, “in uno spazio di circa 2400 mq.Una nuova specializzata, un passo importante per il rilancio della Fiera. L’obiettivo è costruire insieme alle istituzioni, ai produttori, agli industriali e ai consumatori una sorta di piattaforma per lo sviluppo non solo del comparto olivicolo ma, attraverso di esso, di tutto il territorio pugliese”.

Oasi – il cui taglio è stato evidenziato anche dalla dirigente del settore alimentazione della Regione Puglia, Rosa Fiore e dal segretario generale della Camera di Commercio di Bari, Angela Partipilo -coinvolge tutti: il pubblico professionale, costituito da olivicoltori, frantoiani, tecnici agronomi, che troverà nell’evento il meglio che l’innovazione tecnologica è in grado di offrire per questo settore, ma anche famiglie e bambini.

A presentare i molteplici contenuti dell’evento e il programma delle iniziative, Nino Paparella, presidente del CIBi – Premio Biol: “L’obiettivo di fondo è stato ricordare come l’agricoltura e l’olivicoltura siano state storicamente il primo motore di crescita per Bari, città non solo a vocazione mercantile. Il nostro sarà un viaggio attraverso tutte le declinazioni della pianta d’olivo. Dai prodotti degli artisti e artigiani ai desk per i giovani che vogliano intraprendere il mestiere dell’agricoltore; dall’innovazione promossa dai Dipartimenti Universitari, le Scuole Superiori di Formazione Tecnica e i distretti di ricerca, ai molteplici utilizzi nella cosmesi”. E ancora: altri spazi affronteranno i controlli e la sicurezza dell’olio, il suo uso in una sana e corretta dieta attraverso showcooking, mostre e laboratori del pane, e lo ‘Spaccio della Pasta Madre’; passando per il Bar dell’Olio con le sue degustazioni guidate e il corso per assaggiatori in collaborazione con l’Ifoc; o gli spazi per il “Patto Città Campagna”, in ambito ambientale e paesaggistico, arrivando a temi più tecnici come  la nuova Pac e il Psr Puglia. “Senza dimenticare momenti più popolari e di interazione con il pubblico – ha aggiunto Paparella – come la Mostra Mercato dei produttori biologici locali legati ai gruppi di acquisto solidale, la possibilità di portare in fiera il proprio olio da cucina per farlo analizzare gratuitamente, il poter donare libri e pubblicazioni sull’olio e l’olivo alla neonata biblioteca Giulivi Lettori”. Ricordando che iscrivendosi online su www.oasi.me - o tramite la pagina facebook OASI: Olivo, Ambiente, Salute e Innovazione – si avrà diritto a una bottiglia d’olio da ritirare in Fiera.

Su questi temi Oasi vedrà ogni giorno alternarsi incontri e conferenze con specialisti di calibro nazionale, come quello sulla Xylella di domenica mattina.

La giornata inaugurale si aprirà alle 11 con la cerimonia d’apertura e, come detto, il grande evento BiolKids – Il villaggio dei bambini: oltre 1000 alunni delle scuole primarie pugliesi, già coinvolti nell’omonimo progetto di educazione alimentare legato al Premio Biol, saranno protagonisti di una quindicina di laboratori ludico-educativi. A fine cerimonia verranno infine consegnati i premi Biol ai migliori oli biologici al mondo, scaturiti dall’omonima manifestazione tenutasi a marzo a Bari.

Info: info@oasi.mewww.oasi.me; tel. 080.5582512

Facebook: OASI: Olivo, Ambiente, Salute e Innovazione

Partecipa al corso di assaggiatori di olio vergine

Written aprile 17th, 2015
Partecipa al corso di assaggiatori di olio vergine

assa

Iscriviti al corso per assaggiatori di olio di oliva vergine organizzato dal CIBI-Premio Biol, nell’ambito della Fiera OASI, che si svolgerà il 24 e 25 aprile presso il Nuovo Padiglione della Fiera del Levante, dalle ore 15.00 alle ore 19.00 e proseguirà presso l’ente di formazione IFOC (Via E.Mola, Bari) nei giorni 27 e 29 aprile e 4-6-8-11-13 maggio 2015, dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

Il programma, in coerenza con quanto previsto dalle disposizioni ministeriali, è costituito da una parte formativa ed un’altra finalizzata a verificare l’idoneità fisiologica dei partecipanti per l’assaggio degli oli di oliva vergini e costituisce il primo requisito per l’iscrizione all’elenco di assaggiatori degli oli di oliva vergini.

A tutti i partecipanti che avranno superato le selezioni, sarà rilasciato un attestato di idoneità fisiologica, conforme alle attuali norme.

La SCHEDA ISCRIZIONE compilata, sottoscritta e inviata all’indirizzo info@oasi.me (inserire nell’oggetto corso per assaggiatori di olio) entro e non oltre il mercoledì 22 aprile p.v.

Per ulteriori informazioni su costi e attività contattare la segreteria di OASI Tel 080.5582512 (rif. Floriana Di Cintio).

Partecipa ad Andria agli eventi Biol

Written aprile 16th, 2015
Partecipa ad Andria agli eventi Biol

Layout 1CLICCA PER CONOSCERE TUTTI I DETTAGLI

Convegno

Programma

Scrittura Creativa

Presentazione Libro

L’ulivo, il nostro albero della vita OASI – Salone dell’Olivo, dell’Ambiente, della Salute e dell’Innovazione

Written aprile 13th, 2015
L’ulivo, il nostro albero della vita OASI – Salone dell’Olivo, dell’Ambiente, della Salute e dell’Innovazione

A Bari, alla Fiera del Levante, dal 24 al 26 aprile

Più di una storia lega la pianta d’olivo alla nostra regione, alle campagne pugliesi, al paesaggio, alla nostra gente. L’ulivo è il nostro “focolare” collettivo, intorno a cui si ritrovano intere comunità a scandire il tempo dell’esistenza, nel rispetto della natura e dell’alternanza delle stagioni. L’ulivo, nel passaggio di testimone fra generazioni, è anche forziere di tradizioni che si sono fatte valori, ben oltre l’economia agricola.

Al nostro “albero della vita” Regione Puglia e Camera di Commercio di Bari con il contributo di  Unioncamere Puglia, Fiera del Levante e  CI.BI. consorzio Italiano per il biologico dedicano OASI – Salone dell’Olivo dell’Ambiente, della Salute e dell’Innovazione, che si svolgerà alla Fiera del Levante dal 24 al 26 aprile.

L’evento declinerà tutti i significati dell’ulivo, prodotto simbolo della nostra Terra. Verranno promossi i suoi molteplici impieghi, dalla cucina alla cosmesi, dai più innovativi processi di produzione ai manufatti realizzati con la stessa pianta. E poi laboratori, degustazioni in una grande manifestazione che intende coinvolgere tutti: produttori, consumatori, tecnici, opinion makers, bambini.

OASI, alla luce di quanto sta accadendo nella campagne di Puglia, con il dramma della Xylella, assume un significato speciale.

OASI si propone di diventare riferimento nazionale ed internazionale per giornalisti, opinion makers e operatori commerciali per conoscere l’olivo, l’olio extravergine di oliva di qualità e tutto il suo grande mondo. Nei prossimi giorni il calendario dell’evento verrà presentato in una conferenza stampa congiunta di tutti i soggetti promotori.

PER OGNI INFO SULL’EVENTO OASI CONSULTA IL SITO WWW.OASI.ME