Biol

Partecipa ad Andria agli eventi Biol

Written aprile 16th, 2015
Partecipa ad Andria agli eventi Biol

Layout 1CLICCA PER CONOSCERE TUTTI I DETTAGLI

Convegno

Programma

Scrittura Creativa

Presentazione Libro

Pronta la lista dei vincitori Biol 2015

Written marzo 26th, 2015
Pronta la lista dei vincitori Biol 2015

 


ETICHETTA RAGIONE SOCIALE REGIONE NAZIONE PREMI RICONOSCIMENTO
Finca La Torre Seleccion Hojiblanca Finca La Reja S.l. Andalucía Spagna THE WINNER BIOL SPAIN
Oro Del Desierto Organic Rafael Alonso Aguilera S.l. Andalucia Spagna 2nd PLACE EXTRAGOLD
Moraiolo Quattrociocchi Americo Lazio Italia 3rd  PLACE BIOL LAZIO
Forestaforte Frantoio Melcarne Puglia Italia BIOLPACK
Il Ramoscello Tenuta Piantatella Di Galiulo Domenico Puglia Italia BIOLKIDS EXTRAGOLD

BIOL TERRITORY
Shkalla Shkalla Tirana Albania BIOL ALBANIA GOLD
Biolive Biolive Ciudad de Buenos Aires Argentina BIOL ARGENTINA
Noan Classic Noan Gmbh Greece Austria   -Grecia BIOL AUSTRIA EXTRAGOLD
Ex Albis Opg Chiavalon Croatia Croatia BIOL CROATIA GOLD
Olvia Green Tzortzis Michael North Aegean Region Greece BIOL GREECE EXTRAGOLD
Sindyanna Of Galilee Sindyanna Of Galilee Israel Israel BIOL ISRAEL EXTRAGOLD
Olio Di San Martino Persiani SAS and Co. Az. Agr. Abruzzo Italy BIOL ABRUZZO EXTRAGOLD
Madonna del Pantano Cuccaro Rocco Basilicata Italy BIOL BASILICATA
Librandi Monocultivar Nocellara del Belice Tenute Librandi Pasquale Calabria Italy BIOL CALABRIA EXTRAGOLD
Colli Del Tifata La Pianurella Az. Agr. Campania Italy BIOL CAMPANIA EXTRAGOLD
Canaiella Canaiella Az. Agr. Liguria Italy BIOL LIGURIA
L’Olio di Flora La Casa del Vento di Pasquale Di Lena Molise Italy BIOL MOLISE
Eccelso Agrolio S.r.l. Puglia Italy BIOL PUGLIA EXTRAGOLD
Masoni Becciu Masoni Becciu di Deidda Valentina Sardinia Italy BIOL SARDINIA EXTRAGOLD
Agrestis Nettaribleo Dop Agrestis Soc. Coop. Agr. Sicily Italy BIOL SICILY EXTRAGOLD
Guadagnolo Primus Fattoria Ramerino Tuscany Italy BIOL TUSCANY EXTRAGOLD
Monovarietale Casaliva Santuliana Renato Az. Agr. Trentino Alto Adige Italy BIOL TRENTINO SILVER
Batta Frantoio Batta Umbria Italy BIOL UMBRIA EXTRAGOLD
Frantoio Ballarini Frantio Ballarini S.A.S. Veneto Italy BIOL VENETO
Risca Grande Classic Demeter Risca Grande Lda Alentejo Portugal BIOL PORTUGAL EXTRAGOLD
Nadec The National Agriculture co. Riyadh Saudi Arabia BIOL SAUDI ARABIA
Morgan Ekoloska Kmetija Morgan Koper Slovenia BIOL SLOVENIA EXTRAGOLD
Domaine Sidi Mrayah Domaine Sidi Mrayah Tunisia Tunisia BIOL TUNISIA SILVER
Laleli Laleli Olive Oils – Biyolojik Bilimler Arastirma Gelistirme Ve Uretim A.s. Balikesir Turkey BIOL TURKEY EX AEQUO SILVER
Olivurla Turla Tarim Gida Ltd. Sti. Izmir Turkey BIOL TURKEY EX AEQUO SILVER
Sierra Apollo Olive Oil California Usa BIOL USA EXTRAGOLD
ELENCO MENZIONI BIOL 2015
EXTRAGOLD MEDAL
Eirini Plomariou Organic Eirini Plomariou Lesvos Grecia EXTRAGOLD
Aegean Gold Rafteli Protoyli Maria & Sia E.e. Lesvos Grecia EXTRAGOLD
Sindyanna Of Galilee Sindyanna Of Galilee Israele Israele EXTRAGOLD
Olio Di San Martino Persiani S.A.S. and Co. Az. Agr. Abruzzo Italia EXTRAGOLD
Trappeto Di Caprafico Dop Tommaso Masciantonio Az. Agr. Abruzzo Italia EXTRAGOLD
Arcaverde Blend Arcaverde Calabria Italia EXTRAGOLD
Arcaverde Monocultivar Spezzanese Arcaverde Calabria Italia EXTRAGOLD
Frantoio Figoli Tappo Oro Frantoio Figoli Calabria Italia EXTRAGOLD
Zahir San Comaio S.r.l. Campania Italia EXTRAGOLD
Olivastro Etichetta Nera Quattrociocchi Americo Lazio Italia EXTRAGOLD
Colline Pontine D.o.p. Paola Orsini Az. Agr. Lazio Italia EXTRAGOLD
Gran Pregio – Coratina Caputo Maria Az. Agr. Puglia Italia EXTRAGOLD
Olio Di Maria Gregorio Minervini Az. Agr. Puglia Italia EXTRAGOLD
Serrilli 1855 Serrilli D.I. Puglia Italia EXTRAGOLD
Villa Uva Peranzana Villa Uva Soc. Agr. S.r.l. Puglia Italia EXTRAGOLD
Affiorato Profumi di Castro Adriatica Vivai Az. Agr. Puglia Italia EXTRAGOLD
Tenuta Arcamone De Carlo Az. Agr. S.S. Puglia Italia EXTRAGOLD
Montagna Sacra Olearia Clemente Puglia Italia EXTRAGOLD
Profumi di Castro Carolea Adriatica Vivai Az. Agr. Puglia Italia EXTRAGOLD
Meliddu Semidana Brozzu Giuseppe Az. Agr. Sardegna Italia EXTRAGOLD
Ispiritu Sardu Masoni Becciu Di Deidda Valentina Sardegna Italia EXTRAGOLD
Lunavera Sebastiano Fadda Sardegna Italia EXTRAGOLD
Ghermanu Giuliana Puligheddu Az. Agr. Sardegna Italia EXTRAGOLD
Carusia Viragi’ Sicilia Italia EXTRAGOLD
Primo Double Frantoi Cutrera Di Cutrera  Giovanni e C. S.n.c. Sicilia Italia EXTRAGOLD
Eleonora Cigna Eleonora Cigna Az. Agr. Sicilia Italia EXTRAGOLD
Primo Frantoi Cutrera Di Cutrera  Giovanni e C. S.n.c. Sicilia Italia EXTRAGOLD
Villa Zottopera Rosso Giuseppe Az. Agr. Sicilia Italia EXTRAGOLD
Villa Zottopera (2) Rosso Giuseppe Az. Agr. Sicilia Italia EXTRAGOLD
Terraliva Cherubino D.o.p. Terraliva di Frontino Giuseppina Sicilia Italia EXTRAGOLD
Villa Zottopera D.o.p. Rosso Giuseppe Az. Agr. Sicilia Italia EXTRAGOLD
Olio Del Capunto Oliviera Sant’andrea Giganti Enrico ed Enzo Toscana Italia EXTRAGOLD
Bacci Noemio (ta5) Bacci Noemio Az. Agr. Umbria Italia EXTRAGOLD
Risca Grande Premium Risca Grande Lda Alentejo Portogallo EXTRAGOLD
Parqueoliva Almazaras De La Subbetica Andalucia Spagna EXTRAGOLD
Morellana Sucesores De Hermanos LÓpez S.a. Andalucia Spagna EXTRAGOLD
Rincon De La Subbetica Almazaras De La Subbetica Andalucia Spagna EXTRAGOLD
Soler Romero Primer Dia De CampaÑa Alcanova S.l. Andalucia Spagna EXTRAGOLD
Castillo De Canena Biodynamic Castillo De Canena Olive Juice S.l. Andalucia Spagna EXTRAGOLD
Oro Del Desierto 1/10 Rafael Alonso Aguilera S.l. Andalucia Spagna EXTRAGOLD
Esencial Olive Ecologico Oleicola San Francisco S.l. Jaen Spagna EXTRAGOLD
Melgarejo Premium Aceites Campoliva S.l. Jaen Spagna EXTRAGOLD
Pacific Sun Organic Olive Oil Pacific Sun Gourmet California Usa EXTRAGOLD
Mistral Apollo Olive Oil California Usa EXTRAGOLD
GOLD MEDAL
Musai Musaj Olive Oil Vlore Albania GOLD
Ex Albis Opg Chiavalon Istria Croazia GOLD
Secos Greek Andreas Koutsoumpas & Co G.p Attiki Grecia GOLD
Maleas Osis Koropoulis G.& Sia E.e. Greece Grecia GOLD
Iliada Agro.vi.m. S.a. Kalamata Grecia GOLD
Epikouros Demeter Epikouros Organic Products Ltd. Peloponnese Grecia GOLD
Fyllikon Proteleo Sakellaropoulos Organic Farming Peloponnese Grecia GOLD
Epikouros Natives Epikouros Organic Products Ltd. Peloponnese Grecia GOLD
Agourelaio Sakellaropoulos Organic Farming Peloponnese Grecia GOLD
Olvia Tzortzis Michael North Aegean Region Grecia GOLD
La Selva Bio La Selva D’abruzzo Az. Agr. Abruzzo Italia GOLD
Monte Della Torre Marulli  Alberto Campania Italia GOLD
Regio Fontana Madonna Az. Agr. Campania Italia GOLD
Masseria Guidone L’acquaro Luigi Guadalupi Az. Agr. Puglia Italia GOLD
Don Nino Maccagnano Giacomo Az. Agr. Puglia Italia GOLD
Monterisi Cru Coratina Monterisi Nicola Az. Agr. Puglia Italia GOLD
Venterra Capsula Bianca Tenuta Venterra di Antonella Ferrara Puglia Italia GOLD
Villa Uva Blend Villa Uva Soc. Agr. S.r.l. Puglia Italia GOLD
F’olio Forte Valente Az. Agr. Puglia Italia GOLD
F’olio – Monocultivar Peranzana Forte Valente Az. Agr. Puglia Italia GOLD
Lucia Di Meo Lorizzo Valentina Az. Agr. Puglia Italia GOLD
Sio Dop Dauno Gargano S.i.o. S.p.a. Puglia Italia GOLD
La Goccia Tenuta Piantatella Di Galiulo Domenico Puglia Italia GOLD
Venterra Peranzana Cru#212 Tenuta Venterra Di Antonella Ferrara Puglia Italia GOLD
Coratina Profumi di Castro Adriatica Vivai Az. Agr. Puglia Italia GOLD
San Giuliano Domenico Manca S.p.a. Sardegna Italia GOLD
Sant’ Andria Nuovo Oleificio Sandro Chisu Sardegna Italia GOLD
Vantu Nuovo Oleificio Sandro Chisu Sardegna Italia GOLD
Eliseo La Ghiotta Marmotta Di Vassallo Simona Sicilia Italia GOLD
Il Poeta Oleificio Francesco Costa Di Costa Gaetano Sicilia Italia GOLD
Agrestis Bell’omio Agrestis Soc. Coop. Agr. Sicilia Italia GOLD
Principe Marino Maurizio Az. Agr. Sicilia Italia GOLD
Terraliva Cherubino Terraliva di Frontino Giuseppina Sicilia Italia GOLD
Byodo Collezione Andrea Pruneti di Pruneti Gionni Az. Agr. Toscana Italia GOLD
Podere Ricavo Buoni O Del Buono Maria Pia Az. Agr. Toscana Italia GOLD
Fattoria La Vialla Fattoria La Vialla Di G.a. & B. Lo Franco Toscana Italia GOLD
Francibio Franci S.n.c. Toscana Italia GOLD
Igp Toscano La Fattoria Di Bonaldo Toscana Italia GOLD
Cultivar Frantoio Fattoria Ramerino Toscana Italia GOLD
Guadagnolo Dulcis Fattoria Ramerino Toscana Italia GOLD
Bacci (ta 3) Bacci Noemio Az. Agr. Umbria Italia GOLD
Acushla Acushla S.A. Porto Portogallo GOLD
Carm Preamium Carm – Casa Agr. Roboredo Madeira S.A. Douro Tras Os Montes Portogallo GOLD
Stara Kortina Ekoloska Kmetija Bocaj Slovenska Istra Slovenia GOLD
Soler Romero Alcanova S.L. Andalucia Spagna GOLD
Vieiru D.o.p. Agropecuaria Carrasco S.L. Extremadura Spagna GOLD
Deortegas Picual Almazara Deortegas S.L. Murcia Spagna GOLD
Lunigiana The Olive Press California Usa GOLD
SILVER MEDALS
Armonia Sakellaropoulos Peloponnese Grecia SILVER
Eulogia Of Sparta Eulogia Of Sparta Atene Grecia SILVER
Pelion Olive Farms Vasilios Frantzolas Attikh Grecia SILVER
Mythocia Olympia Pgi Papadopoulos Konstantinos  & Co. Ilia Grecia SILVER
Anoskeli Anoskeli S.a. Kriti Grecia SILVER
Migros Griechisches Olivenol Friedrich Blauel & Co. Ltd Messinia Grecia SILVER
Marina Palusci Az. Agr. Marina Palusci Az. Agr. Abruzzo Italia SILVER
Donna Ludovica Santabarbara Az. Agr. Abruzzo Italia SILVER
Di Giacomo Sandro Sandro Di Giacomo Az.agr. Abruzzo Italia SILVER
Quinta Essenza Tappo Oro Grimoli Calabria Italia SILVER
Gold Frantoio Romano Campania Italia SILVER
Sole Di Cajani Gambino Raimondo Campania Italia SILVER
Ortolana Monocultivar Impresa Individuale Antonio Orsini Az. Agr. Campania Italia SILVER
Sole Di Cajani Magisto Gambino Raimondo Campania Italia SILVER
Di Fiore Di Fiore Campania Italia SILVER
Frantoio Antica Tuscia Non Filtrato Battaglini Az. Agr. e Frantoio Lazio Italia SILVER
Impero Biol Impero Biol S.r.l. Lazio Italia SILVER
Augusto Spagnoli Monocultivar Core Augusto Spagnoli Az. Agr. Lazio Italia SILVER
Io Bio Colli Etruschi Soc. Agr. Lazio Italia SILVER
Bioleo Coratina Bioleo Az. Agr. Puglia Italia SILVER
Contrada Torre Marina De Carlo Az. Agr. S.S. Puglia Italia SILVER
Lucia Di Meo – Valori  Coratina (3333) Lorizzo Valentina Az. Agr. Puglia Italia SILVER
Coltivarti Marco Tricarico Az. Agr. Puglia Italia SILVER
Oleificio Sociale di Cassano delle Murge Soc. Coop. Oleificio Sociale di Cassano Delle Murge Soc. Coop. Puglia Italia SILVER
Biogranoro Pastificio Attilio Mastromauro Granoro S.r.l. Puglia Italia SILVER
Villa Uva Coratina Villa Uva Soc. Agr. S.r.l. Puglia Italia SILVER
Monterisi Coratina Monterisi Nicola Az. Agr. Puglia Italia SILVER
Antica Giara Pizzolorusso Emanuele Az. Agr. Puglia Italia SILVER
Masseria Giummetta Da Ulivi Secolari Sabatelli Giovanni Az. Agr. Puglia Italia SILVER
Tenuta Tresca Tenuta Tresca di Domenico Cito Az. Agr. Puglia Italia SILVER
Intini S.r.l. Intini S.r.l. Puglia Italia SILVER
Gran Pregio Peranzana Caputo Maria Az. Agr. Puglia Italia SILVER
Masseria Guidone Santa Susanna Luigi Guadalupi Az. Agr. Puglia Italia SILVER
Bono Dop Bonolio Di Michele Bono & F.lli S.A.S. Sicilia Italia SILVER
Case Perrotta Case Perrotta S.r.l. Sicilia Italia SILVER
Zenia F.lli Mangano Az. Agr. Sicilia Italia SILVER
Krisos Francesco Grisafi Sicilia Italia SILVER
Frantoio Monocultivar Pruneti Pruneti Di Pruneti Gionni Az. Agr. Toscana Italia SILVER
Bios Monini S.p.a. Umbria Italia SILVER
Alfandagh M.c. RabaÇal & AragÃo L.d.a. Tras-os-montes Portogallo SILVER
Mix Ekolosko Ekstra Devisko Oljcno Olje Karlonga -zop Slovenska Istra Kmetija Karlonga Slovenska Istra Slovenia SILVER
San Francisco Oleicola San Francisco S.l. Jaen Spagna SILVER
Abbae De Queiles Hacienda Queiles S.l. Navarra Spagna SILVER
Pago De Quiros Oleo Quiros S.l. Toledo Spagna SILVER

Premio Biol 2015, il podio parla spagnolo

Written marzo 20th, 2015
Premio Biol 2015, il podio parla spagnolo

 Vince il “Finca la Torre” seguito dall’”Oro del Desierto”. Terzo, miglior italiano, il laziale “Quattrociocchi”. Molto bene la Puglia: BiolPack al “Forestaforte” e BiolKids al “Piantatella”

Il podio del Biol 2015 WEB

BARI – Grande annata per l’olio biologico spagnolo, che piazza due extravergini ai primi due posti del XX Premio internazionale Biol, la kermesse internazionale riservata ai migliori oli bio, che assegna in Puglia i più importanti riconoscimenti mondiali del settore. Sul gradino più alto del podio, dunque, il “Finca la Torre” di Malaga, risultato il migliore assoluto del 2015 tra i 300 oli in gara giunti, nonostante la pessima annata, da 14 Paesi, superando di poco il connazionale “Oro del Desierto”, prodotto in Almeria. Terzo posto per il laziale “Quattrociocchi”, dell’omonima azienda di Frosinone, dunque miglior olio italiano.

Grandi soddisfazioni per la Puglia, che si aggiudica due dei premi principali: il BiolPack (miglior accoppiata etichetta-packaging assegnato da una specifica giuria di esperti in comunicazione e consumo) al salentino “Forestaforte”, dell’oleificio omonimo di Gagliano del Capo, e il BiolKids, assegnato dalla giuria dei bambini, al “Piantatella” dell’azienda omonima di Statte. A chiudere il quadro della terra ospitante, tra i riconoscimenti territoriali il BiolPuglia è andato all’olio da coratina ”Eccelso” dell’azienda Agrolio di Andria. L’elenco completo di tutti i riconoscimenti territoriali e delle menzioni sarà presto online su premiobiol.it.

La proclamazione dei vincitori è avvenuta oggi al Fortino S. Antonio di Bari, con l’intervento tra gli altri del presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi, dell’assessore all’Ambiente del Comune di Bari Pietro Petruzzelli e del suo omologo andriese alle Attività produttive Benedetto Miscioscia. Da tutti grandi elogi per la cornice dell’evento, legata all’educazione alimentare, ossia i lavori del BiolKids: progetto che con percorsi formativi e laboratori d’assaggio degli oli bio ha coinvolto 900 alunni di 22 scuole primarie italiane: 12 nelle sei province pugliesi (di cui 7 a Bari e provincia), 5 in Calabria e altri 4 dislocati in Campania, Lazio, Liguria e Sardegna, sfociando in un baby panel di 40 ragazzi che in mattinata ha affiancato i giurati internazionali assegnando appunto l’olio giudicato più piacevole per il gusto dei ragazzi.

La giuria internazionale - ha dichiarato il coordinatore del Biol Nino Paparella - ha rilevato come, nonostante mosca olearia e problemi climatici che hanno fatto crollare la produzione un po’ ovunque ma soprattutto in Italia, alla fine la perfetta conoscenza delle tecniche colturali possa sopperire a tutto. Portando alla fine a prodotti di altissima qualità, che sono trasversali a vari Paesi e di fatto abbattono le frontiere dell’eccellenza. Quest’anno l’apice, inteso come alta qualità media, è stato toccato dagli spagnoli, come in passato dagli italiani, o dai greci e via dicendo. Tra gli oli di casa è innegabile la costante crescita della coratina pugliese, che offre ormai grandissimi fruttati”. I vincitori e i circa 150 oli aggiudicatisi le Medaglie ExtraGold, Gold e Silver saranno pubblicati nel tradizionale Catalogo del Biol, poi presentato alle principali fiere internazionali, dal BioFach di Norimberga al Sana di Bologna.

Si chiude dunque la kermesse organizzata dal CiBi, promossa da Regione Puglia (Area Politiche per lo sviluppo rurale), Camera di Commercio di Bari e Città di Andria, e patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e dal Comune di Bari, che tra sessioni della Giuria internazionale, incontri tematici per produttori, operatori del settore e consumatori, la mostra degli oli in concorso per tre giorni ha reso Bari epicentro internazionale del movimento olivicolo biologico.

Il Premio Biol è patrocinato anche da Ifoam e AgroBioMediterraneo, e si svolge in collaborazione con Associazione BiolItalia, Gal – Le Città di Castel del Monte, Consorzio Puglia Natura, Axiom Group.

Michele Emiliano “giurato” a sorpresa del Biol

Written marzo 19th, 2015
Michele Emiliano “giurato” a sorpresa del Biol

Michele Emiliano degusta un olio bio col coordinatore del Premio Biol Nino Paparella e una giurata web

Anche Michele Emiliano, si è affacciato oggi al Palace Hotel verso ora di pranzo, per una visita al Premio Biol, in una pausa del suo tour elettorale come candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Puglia. Per l’ex sindaco di Bari, accolto dal coordinatore del Biol Nino Paparella, un tuffo sensoriale nel mondo dell’extravergine biologico: attraverso gli occhi, ammirando la mostra internazionale degli oli e le particolarità dei vari packging, ma anche attraverso il gusto. A Emiliano – che già conosceva la manifestazione e per la quale ha avuto parole di elogio – alcuni giurati del panel hanno spiegato la procedura dell’assaggio di un olio, fase per fase.  Con tanto di prove pratiche, come dimostra lo scatto.

In foto: Michele Emiliano degusta un olio bio col coordinatore del Premio Biol Nino Paparella e la giurata italoamericana Orietta Giangjorio.

Premio Biol, domani chiusura al Fortino con i bimbi del BiolKids e la proclamazione dei vincitori

Written marzo 19th, 2015
Premio Biol, domani chiusura al Fortino con i bimbi del BiolKids e la proclamazione dei vincitori

Si conclude a Bari il concorso internazionale
che pone a confronto i 300 migliori extravergini al mondo

Biol 2015 - La Giuria prosegue gli assaggi WEB

BARI – Sarà il Fortino S. Antonio, domani mattina, lo scenario conclusivo del Premio Biol. Dopo due intense giornate di valutazioni da parte della giuria internazionale, che ha valutato i finalisti fra i 300 oli giunti da 14 Paesi, la kermesse per i migliori extravergini biologici dell’anno avrà il suo epilogo a partire dalle 10 con la giuria del BiolKids, prima della proclamazione finale, a mezzogiorno, dei vincitori di questa ventesima edizione. All’evento parteciperanno l’assessore regionale alle Risorse agrolimentari Fabrizio Nardoni, il presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi, l’assessore comunale all’Ambiente Pietro Petruzzelli, oltre al coordinatore del Biol, Nino Paparella.

Ma vediamo cosa è il Biolkids. Una parola per tre significati: un progetto, una giuria, un premio.

Come progetto, il “BiolKids” è nato guardando al futuro, per educare le giovani generazioni a riconoscere l’olio di qualità, l’agricoltura bio e la corretta alimentazione. Promosso dall’Assessorato alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Acu e Consorzio Puglia Natura, il BiolKids 2015 ha coinvolto oltre 900 ragazzi di quarte e quinte classi di 22 scuole primarie italiane: 12 nelle sei province pugliesi (di cui 7 a Bari e provincia), 5 in Calabria e altri 4 dislocati in Campania, Lazio, Liguria e Sardegna.

Dopo un percorso formativo ad hoc per l’assaggio rivolto a tutti gli alunni – ma anche seminari per docenti e insegnanti – una selezione di oltre quaranta ragazzi di tutte le regioni coinvolte affiancherà, appunto domani, la Giuria internazionale per individuare tra gli oli finalisti quello più gradevole per i giovani palati, assegnando – atto finale – l’omonimo BiolKids.

Tra i partner specifici del progetto, Gal Terre di Murgia, Gal S. Maria di Leuca e Cia.

Col vincitore del BiolKids, domani saranno proclamati anche i nomi del podio per il premio principale, appunto il Biol, per l’assegnazione del BiolPack alla miglior abbinata packacing-etichetta, e per i vari riconoscimenti territoriali come le Gold e Silver Medal.

Il Premio Biol è organizzato dal CiBi, promosso da Regione Puglia (Area Politiche per lo sviluppo rurale), Camera di Commercio di Bari e Città di Andria, e patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Comune di Bari, Ifoam e AgroBioMediterraneo; l’evento si svolge in collaborazione con Associazione BiolItalia, Gal – Le Città di Castel del Monte, Consorzio Puglia Natura, Axiom Group.

Nardoni: “Il Premio Biol, un patrimonio per Puglia”. Partita a Bari la kermesse internazionale dell’olio biologico

Written marzo 18th, 2015
Nardoni: “Il Premio Biol, un patrimonio per Puglia”. Partita a Bari la kermesse internazionale dell’olio biologico

L’assessore regionale stamattina alla cerimonia d’apertura. Sullo sfondo della mostra dei 300 oli in gara, la giuria internazionale ha iniziato gli assaggi

Giuria Biol 2015 al lavoro WEB

BARI – “L’agricoltura biologica non è solo un metodo di produzione rispettoso della salute dell’uomo e dell’ambiente, ma anche un modello di sviluppo sostenibile che valorizza la qualità delle risorse delle comunità locali, aiutandole a far fronte alla concorrenza globale. Il Premio Biol è un patrimonio, un evento che sintetizza tutto ciò nell’extravergine bio, di cui la Puglia è eccellente produttrice, e contribuisce a sensibilizzare i consumatori sull’importanza di un’alimentazione sana oltre che gustosa”. Con queste parole l’assessore regionale alle Risorse agrolimentari Fabrizio Nardoni, ha salutato stamattina l’apertura del ventesimo Premio Biol, il concorso per i migliori oli biologici al mondo in programma a Bari fino a venerdì.

E il ruolo della manifestazione è stato sottolineato anche dagli altri intervenuti alla cerimonia svoltasi al Palace Hotel, per due giorni epicentro della kermesse. E se la presidente del primo Municipio Micaela Paparella ha evidenziato come l’evento ponga Bari e la Puglia sotto i riflettori del movimento olivicolo internazionale diventando “un importante strumento di promozione non solo di prodotti ma anche di uno stile di vita più sano e sostenibile”, l’assessore andriese alle Attività produttive Benedetto Miscioscia ha posto l’accento sull’identità territoriale e paesaggistica legate alle cultivar, ricordato il legame dell’evento con Andria, città che ha visto nascere il Premiol ospitandone gran parte delle edizioni.

A condurre l’apertura il coordinatore del Biol, Nino Paparella, che ha presentato l’evento, organizzato dal CiBi, promosso da Regione Puglia (Area Politiche per lo sviluppo rurale), Camera di Commercio di Bari e Città di Andria, e patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e dal Comune di Bari. Il tutto sullo sfondo della suggestiva mostra degli oli concorso – una panoramica di cultivar e packaging a livello mondiale. Quindi il via agli assaggi dei 24 giurati (molti di fatto anche importanti operatori e stakeholders) provenienti, oltre che da varie regioni italiane, anche da Cina, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Slovenia, Spagna, Tunisia e Usa. Il panel sta valutando la cerchia finale dei 300 oli in gara, giunti da 14 Paesi, con la grande soddisfazione degli organizzatori per aver raggiunto un numero così alto di campioni nonostante l’annata molto difficile.

I lavori proseguiranno nel pomeriggio di oggi (in serata i giurati parteciperanno a un tour per Bari Vecchia curato dallo Iat di Bari) e domani, giovedì 19, con altre due sedute del panel, al mattino e di pomeriggio. A seguire, dalle 16 alle 19, gli assaggi cederanno il posto alle parole, con l’apertura al pubblico per due incontri tecnici tematici su temi caldi per il settore: il primo su “Olivo, Xylella e biologico”, di cui parlerà l’esperto fitopatologo Antonio Guario; il secondo con Gabriele Papa Pagliardini, direttore Area Politiche sviluppo rurale Regione Puglia, su “Pac, Psr 2014-20 e biologico” (una terza conversazione, su “Olio di oliva e salute”, si terrà alle 20.30 nel Circolo Unione col giornalista agronomico Roberto De Petro e la nutrizionista Annamaria Pasquadibisceglie, nell’ambito della cena di gala del Biol). La conclusione venerdì mattina al Fortino S. Antonio, con la giuria dei ragazzi del BiolKids alle 10 e a seguire la proclamazione finale dei vincitori.

Il Premio Biol (premiobiol.it) è patrocinato anche da Ifoam e AgroBioMediterraneo, e si svolge in collaborazione con Associazione BiolItalia, Gal – Le Città di Castel del Monte, Consorzio Puglia Natura, Axiom Group.

Biol 2015, le dichiarazioni degli enti promotori

Written marzo 18th, 2015
Biol 2015, le dichiarazioni degli enti promotori

Dichiarazioni Enti promotori

 Ass. Reg. Agricoltura Fabrizio Nardoni

  Fabrizio Nardoni, Ass. alle Risorse agroalimentari Regione Puglia

“La Puglia è un vero e proprio giacimento di specialità e di prodotti da agricoltura biologica. Essa non contraddistingue soltanto un metodo di produzione rispettoso della salute dell’uomo e dell’ambiente, ma rappresenta anche un modello di sviluppo sostenibile che valorizza la qualità delle risorse delle comunità locali, aiutandole a far fronte alla concorrenza globale.

Il premio Biol è un evento che, incentrato sull’olio extravergine d’oliva biologico di cui peraltro la Puglia è eccellente produttrice, contribuisce autorevolmente a sensibilizzare i consumatori sull’importanza di una alimentazione sana e allo stesso tempo gustosa. Siamo impegnati a promuovere tutte le nostre produzione biologiche, e in particolare l’EVO per l’importanza della traccia storica e culturale che raffigura, nella consapevolezza che esse custodiscano i più alti valori della civiltà rurale pugliese”.

Ambrosi Alessandro Ambrosi, Presidente Camera di Commercio di Bari

“Vent’anni e non dimostrarli. Pare un’ovvietà ma non lo è. Cinque lustri di Premio Biol, che ha visto nella Camera di Commercio di Bari soggetto fondante e promotore, sono volati in fretta, segnando non solo un traguardo economico ma anche sociale. La leadership pugliese nella produzione si è trasformata negli anni nella crescita del consumo di prodotti biologici e ben oltre gli usi strettamente alimentari. Il Premio è diventato un importante strumento di promozione non solo di prodotti ma anche di uno stile di vita più sano e sostenibile. Queste iniziative, a distanza di tempo, ribadiscono il ruolo strutturale delle istituzioni nell’avviare e consolidare processi di cambiamento, che sono sì occasioni per le imprese, ma soprattutto lo sono per le comunità. Una maggiore attenzione alla salubrità dei processi produttivi è espressione di un mercato finale sempre più evoluto, consapevole e pronto per nuove sfide”.

 

Decaro Antonio Decaro, Sindaco di Bari

“Per la città di Bari è un onore ospitare la XX edizione di una manifestazione che negli anni ha saputo crescere fino ad affermarsi come uno degli appuntamenti più prestigiosi per gli addetti ai lavori del settore olivicolo in Italia e nel mondo.

Produttori, esperti, agronomi, curiosi e appassionati si ritroveranno nella nostra città per un concorso che premia il miglior olio biologico dell’anno mettendo al centro dell’attenzione uno dei prodotti di eccellenza della nostra tradizione agricola e della nostra cultura alimentare.

Nell’anno in cui l’Expo di Milano è dedicata all’alimentazione e Bari con “Cuore della Puglia” partecipa agli eventi collaterali con un programma che intende far conoscere al mondo le eccellenze della nostra filiera agroalimentare, il mio augurio è che i prodotti pugliesi sappiano farsi onore anche al Premio Biol”.

  Miscioscia

 Bendetto Miscioscia, Ass. Marketing territoriale e Agricoltura Città di Andria

“La XX edizione del Premio Biol Città di Andria segna un traguardo importante per la manifestazione con la crescita costante negli anni di un comparto, come quello della produzione olearia di qualità, legato a una maggiore consapevolezza da parte dei consumatori di poter acquistare e utilizzare oli con caratteristiche chimico-fisiche garantite sotto il profilo qualitativo ed esenti da residui di pesticidi. Negli ultimi anni la nostra Amministrazione ha contribuito a garantire alla manifestazione concorsuale il patrocinio con l’obiettivo di diffondere sempre di più la cultura dell’utilizzo consapevole degli oli extravergini biologici non solo nei Paesi del bacino mediterraneo ma anche a livello mondiale, tenuto conto del basso livello di consumo. Un obiettivo che dobbiamo raggiungere per aumentare sempre più nei consumatori la consapevolezza che gli oli di qualità esenti da residui di pesticidi hanno una positiva influenza non solo come condimento ma anche sotto il profilo salutistico. Il tema della coltura non deve prescindere da quello della cultura, una combinazione vincente con risvolti positivi anche per i territori di produzione e per le proprie aziende”.

 

Domani a Bari il via al XX Premio Biol

Written marzo 17th, 2015
Domani a Bari il via al XX Premio Biol

Alle 10 al Palace Hotel l’avvio del concorso mondiale per oli biologici, con la presentazione della giuria internazionale, della mostra dei 300 oli in concorso e le prime sessioni d’assaggio. Tre giorni di panel e incontri tematici fino alla proclamazione dei vincitori in programma venerdì al Fortino

 hotelpalace

La presentazione dei 24 giurati, esperti assaggiatori di extravergini biologici, giunti dall’Italia e dall’estero. L’apertura della mostra – scenografica – dei circa 300 oli giunti in concorso dai vari continenti: di fatto, un viaggio attorno alla cultura e al packaging olivicolo mondiale. Infine il via con le prime sedute d’assaggio e valutazione della cerchia dei finalisti fra gli oli in concorso. Questo il programma della cerimonia d’apertura del Premio Biol, l’unico concorso internazionale per extravergini d’oliva biologici, che aprirà i battenti domani alle 10 al Palace Hotel di Bari. Alla cerimonia inaugurale della ventesima edizione interverranno fra gli altri l’assessore regionale alle Risorse agrolimentari Fabrizio Nardoni, il presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi, la presidente del primo Municipio di Bari Micaela Paparella e l’assessore alle Attività produttive della Città di Andria Benedetto Miscioscia, oltre al coordinatore del Biol Nino Paparella.

Dunque, per tre giorni Bari sarà capitale mondiale dell’olio biologico, grazie all’evento organizzato dal CiBi e promosso da Regione Puglia – Area Politiche per lo sviluppo rurale, Camera di Commercio di Bari e Città di Andria, città nella quale il concorso è nato e che ha ospitato le ultime edizioni.

Nonostante l’annata particolarmente sfavorevole, gli oli iscritti al concorso, ormai un punto di riferimento per il settore, sono circa 300, giunti da 14 Paesi: Albania, Arabia Saudita, Argentina, Austria, Croazia, Grecia, Israele, Portogallo, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia, Usa, e naturalmente Italia (con 65 oli pugliesi).

A valutarli sarà uno dei punti di forza della manifestazione, appunto la Giuria internazionale, guidata dal capopanel Giorgio Cardone e formata da 24 elaiogheusti (molti di fatto anche importanti operatori e stakeholders) provenienti, oltre che da varie regioni italiane, anche da Cina, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Slovenia, Spagna, Tunisia, Usa.

Fra lavori della giuria e incontri tecnici per operatori e produttori – ma aperti a chiunque sia interessato, info su premiobiol.it – si arriverà alla giornata finale, venerdì mattina al Fortino S. Antonio, quando saranno proclamati i vincitori delle varie categorie: ossia del “Premio Biol” al migliore olio extravergine biologico; del “BiolPack” al miglior packaging, ossia il confezionamento di prodotto con la miglior accoppiata design-etichettatura (assegnato da una giuria ad hoc); del “BiolKids”, all’olio più gradito dai giovani palati, aggiudicato da una baby Giuria delle primarie preparata ad hoc con seminari nelle scuole delle sei province pugliesi e di Calabria, Campania, Liguria, Sardegna e Lazio, culmine di un progetto formativo che ha coinvolto 900 ragazzi (con incontri anche per genitori e insegnanti).

Il Premio Biol è patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Comune di Bari, Ifoam e AgroBioMediterraneo, e si svolge in collaborazione con Associazione BiolItalia, Gal – Le Città di Castel del Monte, Consorzio Puglia Natura, Axiom Group.

Premio Biol, domani il prologo con l’Extraverginity Happy Hour

Written marzo 16th, 2015
Premio Biol, domani il prologo con l’Extraverginity Happy Hour

Alle 19 nella sede di Convochiamoci per Bari si  parlerà di biologico in città,

ma anche di coratina e di cooperazione tra olio bio pugliese e tunisino.

In attesa dell’apertura ufficiale di mercoledì mattina al Palace

olio versatoPochi lo sanno, ma a Bari città ci sono la bellezza di 322 ettari olivicoli biologici. Lo dice l’Ufficio Statistico della Regione Puglia. E prenderà le mosse da questo dato il prologo del ventesimo Premio Biol, il concorso internazionale tra i migliori extravergini biologici al mondo, in programma a Bari dal 18 al 20 marzo. Prologo che, sotto il nome Extraverginity Happy Hour, si terrà domani, martedì 17 marzo, alle 19 nella sede di Convochiamoci per Bari (Via De Rossi 9). Organizzato in collaborazione con il Gas Eco Bio Equo, prevede gli interventi tematici di Nino Paparella (Il Biologico nella Città di Bari), della food blogger Orietta Giangjorio (Coratina mon amour) e poi dei giurati Kamel Ben Ammar e Alfredo Marasciulo (Oli Biologici dalla Puglia e dalla Tunisia: competizione o cooperazione). Il tutto arricchito da un beffet rigorosamente bio.

All’incontro, organizzato con il gruppo Gas Eco Bio Equo, saranno presenti di fatto i 24 esperti assaggiatori d’olio – tecnicamenteche elaiogheusti, molti dei quali anche operatori del settore e stakeholders – giunti in città da varie regioni italiane e dall’estero per comporre la Giuria internazionale del concorso, ormai punto di riferimento per il settore, come dimostrano i circa 300 oli in gara giunti da 14 Paesi.

Lo stesso panel sarà presentato poi ufficialmente, insieme alla scenografica mostra degli oli in concorso, nella cerimonia d’apertura del Biol in programma mercoledì 18, alle 10 al Palace Hotel. I lavori di assaggio dureranno due giorni; giovedì pomeriggio si terranno anche incontri su temi caldi per il settore, svariando dal flagello Xylella al ruolo del bio nella Politica agricola comunitaria, fino agli aspetti salutistici dell’olio.

Venerdì mattina al Fortino S. Antonio chiusura con la proclamazione dei vincitori, preceduta dal colorato momento della tradizionale giuria BiolKids, il minipanel dei bambini – rappresentativo di un progetto formativo svolto con 900 bambini delle elementari di Puglia, Calabria, Campania, Liguria, Sardegna e Lazio – che affiancherà i giurati senior per assegnare il premio all’olio preferito dai ragazzi.

Il Premio Biol è organizzato dal CiBi e promosso da Regione Puglia (Area Politiche per lo sviluppo rurale), Camera di Commercio di Bari e Città di Andria; patrocinato da Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Comune di Bari, Ifoam e AgroBioMediterraneo, si svolge in collaborazione con Associazione BiolItalia, Gal – Le Città di Castel del Monte, Consorzio Puglia Natura, Axiom Group.

Gli eventi del Biol 2015

Written marzo 11th, 2015
Gli eventi del Biol 2015

Nuove opportunità ma anche gravi minacce si affacciano sul mondo dell’olivicoltura biologica, in un anno segnato da una disastrosa stagione produttiva, dalla conseguente grande richiesta sul mercato di prodotto di qualità e dall’affacciarsi della minaccia di gravi pestilenze, frutto anche dell’incuria che l’uomo non riesce ancora a contenere. Di questo si converserà durante il BIOL, con serenità e in modo assolutamente informale con olivicoltori e tecnici, per meglio prepararci alle prossime sfide che ci attendono. Naturalmente troverete tutto l’oro del mondo che il BIOL raccoglie, valuta e premia.

Questa edizione del BIOL sarà anche l’opportunità per prepararci al prossimo grande evento OASI dedicata all’olivo, la pianta che fa bene a tutti,  che si terrà a Bari presso la Fiera del Levante dal 24 al 26 aprile 2015.

Vi aspettiamo numerosi e siamo a vostra disposizione (info: 0805582512 – 3489347352 info@premiobiol.it).

Qui di seguito il PROGRAMMA DEL BIOL 2015 e l’invito ai singoli eventi:

17 Marzo 2014 ore 19 presso Convochiamoci per Bari
EXTRAVERGINITY - Tunisia e Puglia a confronto

18 Marzo 2015 ore 10 presso Hotel Palace
INAUGURAZIONE MOSTRA INTERNAZIONALE UN MONDO DI OLIO E PRESENTAZIONE DELLA GIURIA

19 marzo 2015 ore 16
INCONTRI TECNICI SU XYLELLA E NUOVA PAC E CONSEGNA DEL PREMIO BIOLPUGLIA E DEGLI ATTESTATI DI MERITO

19 marzo 2015 ore 20.30 Circolo Unione Teatro Petruzzelli
SERATA DI GALA CON CONVERSAZIONE SUL TEMA OLIO E SALUTE **

20 marzo 2015 ore 10 Fortino di Sant’Antonio
BIOLKIDS E PROCLAMAZIONE VINCITORI BIOL 2015

** evento a pagamento