Le eccellenze internazionali targate BIOL a Bologna

Written novembre 22nd, 2016

Con le eccellenze internazionali targate BIOL, Bologna è capitale dei prodotti di qualità: olio d’oliva e miele biologico 

 BOLOGNA – Dopo essere stata capitale del cioccolato, Bologna si appresta a vivere un altro intenso week end all’insegna dei prodotti di qualità, del buon cibo e del benessere.

Sotto alle due torri, infatti, si dà appuntamento – per la terza edizione, dal 25 al 27 novembre – il premio internazionale Biolnovello, vetrina dell’eccellenza non solo italiana nella produzione dell’olio di oliva biologico novello. Al premio Biolnovello 2016 hanno partecipato 120 olii, provenienti da nove Paesi: Albania, Grecia, Arabia Saudita, Australia, Israele, Italia, Portogallo, Spagna e Stati Uniti.

A questo premio internazionale è abbinato BiolMiel 2016, omologa manifestazione rivolta ai produttori di miele biologico. 160 in questo caso i partecipanti in rappresentanza di produttori di sette bandiere: Croazia, Grecia, Regno Unito, Italia, Turchia, Slovenia e Spagna.

La storia. Il premio Biolnovello è l’ultimo nato nella famiglia del Premio Biol che mostra le eccellenze internazionali in materia di produzione di olio biologico d’oliva da oltre 20 anni ed è nato ad Andria, in Puglia. Presidente del Premio Biol è Gaetano Paparella che con l’ Associazione Biol Italia organizza la tre giorni bolognese.

La tre giorni di Bologna

Il programma prevede tre intense giornate, volte a far conoscere l’olio biologico d’oliva novello a un pubblico di tutte le età.

Sono infatti previsti laboratori, conferenze, degustazioni, corsi, e verrà installato un frantoio in centro perchè i bolognesi possano toccare con mano come si fa l’olio d’oliva. Accanto all’olio anche il miele biologico con cui si parte proprio venerdì 25 novembre, alle 9, quando nella sede del Crea Api, storico ente di riferimento dell’apicoltura italiana, si insedierà la giuria internazionale BioMiel.

Educare al gusto.  Alla stessa ora gli studenti della scuola primaria e delle scuole medie superiori di Bologna daranno vita a un incontro i primi e a un laboratorio i secondi per scoprire come si fa e quali sono le caratteristiche di sapore, di odore, di colore che riguardano l’olio d’oliva extravergine biologico. La tre giorni bolognese porta anche in Emilia il progetto internazionale BIOLKIDS, il format, tra i primi in Italia, offre percorsi di avvicinamento sensoriale all’ EVO per i giovanissimi formandoli anche sui temi della sana alimentazione e della sostenibilità ambientale attraverso un approccio esperienziale e di approfondimento.

Nel pomeriggio di venerdì 25 alle 17.00 presso La Torinese in P.zza Re Enzo, si insedierà la Giuria d’Onore del premio Biolnovello 2016. Essa sarà composta tra gli altri dai giornalisti e scrittori Daniela Utili, Matteo Alvisi, Mauro Bassini, Duccio Caccioni, Antonio Farnè, Helmut Failoni, Lorenzo Frassoldati e  Alessandro Goldoni.

Il frantoio in piazzetta Pasolini.

Eccoci alla giornata di sabato 26: Biolnovello 2016 e BioMiel entrano nel vivo alla Manifattura delle Arti in via Azzo Gardino 12/C. Si parte con la giuria internazionale del Premio Biolovello e con la conferenza internazionale dedicata all’ apicoltura biologica, per giungere alla procolamazione dei vincitori pevista per la h 12,30. Farà seguito una degustazione di prodotti biologici pugliesi. In piazzetta Pasolini sarà attivo per tutta la giornata un frantoio mobile che consentirà ai visitatori di conoscere dal vivo il processo di produzione dell’olio.

All’insegna dei bambini.

Infine nella mattinata di domenica 27 novembre - sempre alla Manifattura delle Arti – dalle 9.30 in poi è previsto un incontro per conoscere e promuovere l’olio extravergine d’oliva biologico e per saperlo imbottigliare ed etichettare.

Alle 11 e fino all’ora di pranzo, scatterà invece il laboratorio esperienziale per bambini dedicato al miele e all’olio. Sono invitati tutti i bambini tra i 9 e gli 11 anni.